Una nuova stagione del Partito Democratico


facebook

Domenica 17 marzo, all’Hotel Ergife di Roma, si terrà la prima assemblea nazionale del Partito Democratico dopo il grande risultato di partecipazione delle primarie del 3 marzo 2019.

Ancora una volta il nostro popolo ha fatto una scelta forte e chiara. E’ stato così con Walter Veltroni, Pierluigi Bersani, Matteo Renzi e oggi per Nicola Zingaretti. Anche questa volta è stato scelto un leader forte e autorevole, che possa condurre il Partito Democratico alla guida del Paese e nel contempo possa sconfiggere il “nemico” politico: Berlusconi ieri e Salvini e Di Maio di oggi.

Nicola Zingaretti ha ottenuto un grande successo perché ha meglio rappresentato, per la maggioranza del nostro popolo, l’idea del cambiamento di rotta e ha personificato l’idea di un leader che possa contrastare efficacemente il governo Salvini – Di Maio.

Domenica l’assemblea nazionale dovrà eleggere il Presidente e i Vice presidenti dell’assemblea, il vicesegretario o vicesegretari, il tesoriere, la Commissione Nazionale di Garanzia, la Direzione Nazionale.

Successivamente sarà convocata la direzione nazionale dove, con ogni probabilità, il Segretario nazionale comunicherà la sua nuova segreteria politica.

Dopo questi importanti adempimenti, che possono apparire noiosamente burocratici ad alcuni, ma che sono la garanzia del buon funzionamento della democrazia interna del nostro partito, inizierà la segreteria di Nicola Zingaretti.

Il nuovo Segretario dovrà da subito affrontare il tema delle elezioni europee cercando di rappresentare un’alternativa credibile sia in termini di posizionamento politico che di numeri a questa maggioranza o a quella possibile del centro destra.

Con domenica termina il mio impegno di Segretario organizzativo nazionale e di Presidente della Commissione Nazionale per il Congresso.

Sono stato chiamato a ricoprire questo ruolo nel mese di Luglio 2018, e per esercitarlo al meglio sono stato sul territorio, in tutta Italia, trascurando talvolta, purtroppo, i lavori parlamentari.

Ho molti ricordi che porterò con me e voglio condividere i più significativi:  la festa nazionale di Ravenna, una delle più riuscite degli ultimi anni, l’assemblea nazionale dei circoli, la bellissima manifestazione di Piazza del Popolo, le elezioni di Abruzzo e Sardegna e ora le Primarie, partecipate oltre le nostre aspettative.

Ora lascerò l’incarico, il nuovo Segretario porterà, come è giusto che sia, la sua squadra. Io sono onorato di aver servito il mio Partito in un ruolo importante e di aver contribuito alla nascita di una nuova, feconda stagione.

Gianni Dal Moro

0671bbdb-3375-47fb-9f5b-de7bfe173833