L’interporto dimenticato nel porto delle nebbie


facebook

Interporto è  una delle infrastrutture fondamentali per il collegamento con tutti i mercati internazionali. L’assemblea dei soci  di A22 ha avuto tra le mani   lo scorso 13 aprile un piano particolarmente complesso di investimenti nella intermodalità che prevede investimenti di 20 milioni nel  porto fluviale di Valdaro, di 30 milioni  nell’Interbrennero e 150 milioni nell’Interporto ferroviario di Isola della Scala.
L’esclusione di Verona Interporto dal piano di investimenti di A22 è una pagina triste di attualità politica.
 Occorre  oggi   cambiare radicalmente gli equilibri all’interno della società che gestisce  lo scalo veronese e gli equilibri interni della società A22 che determina l’esclusione dell’Interporto di Verona dai propri obiettivi.

Verona si merita un Interporto che  garantisca l’operatività e il collegamento delle merci con i mercati mondiali.