Le sanzioni alla Russia


facebook

LE SANZIONI ALLA RUSSIA

In questi giorni i fari dell’informazione sono accesi sul campionato mondiale di calcio che si svolge in Russia.

Ma con altrettanta attenzione i media hanno dibattuto in queste ultime settimane sulle sanzioni alla Russia.

Il Presidente Conte nella sua prima uscita si era speso a favore dello stop alle sanzioni, sull’onda filo russa imposta da questo Governo.

Ieri il Consiglio Ue ha esteso di un anno, fino al 23 giugno 2019, le sanzioni comminate in seguito all’annessione della Crimea e di Sebastopoli da parte della Russia.

Abbiamo degli impegni con i nostri alleati ma come scrive da tempo Romano Prodi dividere la Russia dall’Europa è stato un errore storico.

Ho sempre pensato che le sanzioni sono sbagliate, ma siamo nell’Alleanza Atlantica e gli impegni si rispettano anche se non si condividono.

Impegniamoci per togliere le sanzioni ma questa deve essere una decisione assunta in accordo con gli altri Stati dell’Alleanza Atlantica.

Attenzione ad esagerare nelle dichiarazioni, per la nostra sicurezza il Patto Atlantico è troppo importante, non può e non deve essere messo in crisi.